Cambia il modo di attaccare le Reti informatiche? Cambiano i prodotti!

Cambia il modo di attaccare le Reti informatiche? Cambiano i prodotti!

Analizziamo insieme l’architettura dei prodotti IBM Security

Per chi realizza sistemi dedicati alla sicurezza informatica, innovare di continuo è assolutamente un obbligo. Questa volta, però, il tipo di innovazione che ha realizzato IBM con l’architettura di prodotti per la Security è davvero rivoluzionario in quanto incide sul problema principale di chi deve difendersi dagli attacchi, ossia la prevenzione.

Partiamo dal presupposto che la nostra rete sia comunque afflitta da qualche falla e che qualcuno da qualche parte del mondo cercherà di approfittarne, con azioni automatiche o direzionate da parte di un’intelligenza umana superiore.

Quale è il modo migliore per affrontare le minacce?

Gli strumenti tradizionali costruiscono delle barriere, più o meno efficaci, alle intrusioni e di solito proteggono i singoli device singolarmente con un approccio che può essere di successo quando le dimensioni dell’azienda sono davvero piccole. Ma anche in questi casi esistono rischi perché gli hacker hanno imparato a “bucare” gli strumenti tradizionali per la Security. Quindi il modo migliore per affrontare le minacce è un sistema integrato che sorvegli costantemente la rete aziendale e sia in grado di effettuare operazioni diverse a seconda dell’evento e del device.

L’architettura di prodotti IBM Security è concepita per dotare il cliente di tutto quanto necessario per proteggere i sistemi, analizzare eventuali tentativi di minaccia, prevenirli con reazioni immediate e tenere tutto il sistema informativo sotto costante controllo.

Un sistema intelligente, basato sull’analisi continua dei dati

L’architettura IBM Security è basata su diversi prodotti software che parlano tra di loro e che utilizzano risorse Cloud per analizzare la grande mole di dati che quasi sempre viene generata dall’analisi della sicurezza dei sistemi informativi.  Ecco quali attività sono rese possibili dai sistemi IBM Security:

  • identificare punti di debolezza presenti su Endpoint specifici (PC, dispositivi mobili, server, eccetera), metterli in sicurezza e mantenerli immuni da minacce
  • Proteggere e rendere funzionali i dispositivi mobili, bilanciando le necessità di controllo con le esigenze di utilizzo degli stessi
  • Prevenire utilizzi malevoli delle reti e prevenire il malware
  • Usare funzionalità analitiche avanzate per scoprire ed eliminare minacce
  • Generare procedure sulle risposte da dare alle minacce e coordinare l’attività degli operatori
  • Aggiornare automaticamente tutti i dispositivi di protezione in merito alle nuove tipologie di minacce.

Per questo IBM Security rappresenta la risposta alle necessità di sicurezza. Sono cambiati i modi di creare minacce e realizzare danni alle infrastrutture informatiche e sono cambiati i moventi: oggi gli hacker lavorano quasi esclusivamente per denaro e non più per questioni ideologiche. Da qui la loro crescente motivazione e destrezza e il conseguente imperativo di dotarsi di un nuovo approccio alla sicurezza. Con i sistemi IBM Security siamo costantemente i contatto con le minacce, le osserviamo e impariamo a distanziare i nostri sistemi informativi prima che vengano colpiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *